Target notizia: diplomati magistrali ante 2001 che avevano partecipato ai ricorsi nazionali Cisl Scuola del 2016

Come già noto, in data 13/09/2019 il Tar Lazio Sezione Terza Bis ha depositato la Sentenza n.10969/19 relativa al ricorso n.10617/2016 con la quale ha rigettato le domande proposte di inserimento nelle GaE di diplomati magistrale ante 2001 cancellando così il precedente provvedimento cautelare di accoglimento delle stesse. Nonostante per il Consiglio di Stato siano ormai consolidate due decisioni sfavorevoli, il nostro ufficio legale nazionale dà la possibilità ai ricorrenti di procedere con l’appello alla decisione di rigetto del Tar Lazio. Di seguito descritte le diverse alternative:

Opzione 1: adesione automatica

I ricorrenti presenti nella sentenza n.10969/19 che intendono aderire non dovranno esprimere alcuna volontà e saranno automaticamente inseriti nell’appello alla suddetta sentenza. Si avverte che l’eventuale soccombenza potrà dar luogo a spese legali a diretto carico dei ricorrenti che al momento è impossibile quantificare perché dipendente dal numero dei partecipanti.

Opzione 2: rinuncia perché già in ruolo da concorso

I ricorrenti presenti nella sentenza n.10969/19 che hanno già preso il ruolo da concorso e per cui, quindi, è cessata la materia del contendere non dovranno procedere con l’appello e pertanto manderanno la propria rinuncia secondo le modalità sotto riportate all'opzione 3.

Opzione 3: rinuncia esplicita

I ricorrenti presenti nella sentenza n.10969/19 che non vorranno procedere con l’appello, entro e non oltre la data del 30 settembre 2019 dovranno comunicare la loro volontà di non partecipare contemporaneamente:

- via mail all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

- via raccomandata A/R intestata a “Studio Legale Avv.ti Maurizio Riommi e Daniele Verduchi, Via E.Q. Visconti n. 20, 00193 Roma” .

La Segreteria CISL SCUOLA ALESSANDRIA-ASTI

Target notizia: personale scolastico di ruolo che rispetta i requisiti riportati di seguito nella notizia

La CISL SCUOLA ALESSANDRIA-ASTI intende promuovere ricorso per il recupero del terzo del servizio pre-ruolo nella ricostruzione di carriera del personale della scuola. La sede del ricorso è il giudice del lavoro e possono partecipare i docenti e il personale ATA con i seguenti requisiti:

  1. essere in ruolo;
  2. avere almeno 5 anni di pre-ruolo;
  3. avere un'anzianità totale inferiore a 15 anni per i docenti e inferiore a 20 anni per il personale ATA;
  4. aver già ottenuto decreto di ricostruzione di carriera.

Gli effetti del ricorso sono il pagamento degli eventuali arretrati e l'acquisizione di una fascia stipendiale più favorevole al ricorrente. Si può manifestare interesse per questo contenzioso rispondendo al seguente modulo di preadesione:

Manifestazione d'interesse

Prof. Federico De Martino

CISL SCUOLA ALESSANDRIA-ASTI

 

La Segreteria della Cisl Scuola Piemonte, con riferimento alla sentenza del Consiglio di Stato in Adunanza plenaria, tenuto conto della dichiarazione della Segreteria Nazionale, e condividendola, intende precisare che:

1) La sentenza succitata è esecutiva solo per le parti coinvolte. Ciò significa che, come immediata conseguenza, gli altri ricorrenti non citati in detta sentenza, attualmente inseriti con riserva in GaE, restano ancora in attesa di giudizio di merito del giudice competente;
2) è possibile che i vari giudici procedano a una rapida calendarizzazione delle sentenze sul merito;
3) è abbastanza scontato che i giudici si conformino, nelle sentenze che emetteranno, a questa sentenza del Consiglio di Stato.

Ciò premesso, riteniamo fondamentale una verifica dei possibili effetti delle varie decisioni che saranno assunte nel tempo, senza tralasciare la valutazione dell'applicabilità della sentenza a tutti i casi ormai passati in giudicato.
Per tale motivo la Cisl Scuola Piemonte , insieme alle altre OO.SS. Regionali ha richiesto specifici incontri all'USR Piemonte. In particolare la Segreteria Regionale sta sollecitando la Direzione Regionale a risolvere le criticità rappresentate dalla casistica dei docenti assunti in ruolo con riserva dal 1/9/2017 attualmente non coinvolti dalla sentenza e che stanno frequentando l'anno di prova.
Contemporaneamente la Segreteria Nazionale Cisl Scuola sta studiando le indispensabili azioni di carattere politico presso il MIUR a sostegno di soluzioni rispettose delle posizioni di tutte le categorie di interessati coinvolti. Ricordiamo che, a questo scopo, è già stato calendarizzato un incontro il 4 gennaio al Ministero.
Come Segreteria Cisl Scuola Alessandria Asti abbiamo ritenuto opportuno precisare presso le sedi competenti l'importanza di una comunicazione puntuale e condivisa con tutti i Dirigenti Scolastici di entrambe le province affinché non ci fossero fraintendimenti giurisprudenziali e si verificasse qualche sporadico caso di risoluzione dei contratti sottoscritti con riserva.
Rimarchiamo, in piena condivisione con la Segreteria Regionale e con quella Nazionale, che la preoccupazione dei lavoratori per le conseguenze cui la sentenza li espone non diventeranno mai, per noi, un disagio e scontento da cavalcare strumentalmente ma restano, invece, un concreto ed importante problema da affrontare presso le opportune sedi con la serietà, la correttezza e le competenze necessarie, al fine di difendere i diritti del personale che ci affida la sua rappresentanza e la sua tutela.

La Segreteria Cisl Scuola Piemonte e la Segreteria Cisl Scuola Alessandria Asti

Target notizia: diplomati magistrale che abbiano attivo ricorso per immissione in GaE

A seguito delle novità dell'incontro al Ministero di ieri, 4 gennaio 2018, nel quale il MIUR ha incontrato i sindacati per la questione dei diplomati magistrale in GaE e, in attesa anche delle novità degli incontri successivi, la Cisl Scuola Alessandria-Asti organizza due riunioni per spiegare quale sarà l'iter giurisprudenziale e quali sono gli effetti della sentenza sui docenti di primaria infanzia che hanno accettato il ruolo o la supplenza annuale da GaE con clausola rescissoria da ricorso pendente. Le date previste sono:

Asti - giovedì 18 gennaio alle ore 16 presso Team Service, via Sauro, 6

Alessandria - venerdì 19 gennaio alle ore 16 presso sede Cisl Alessandria, via Tripoli, 14 - Salone Baravalle

Sarà presente alle riunioni l'avv. Bruna Bruni.

Alleghiamo COMUNICATO STAMPA

Prof. Federico De Martino

CISL SCUOLA ALESSANDRIA-ASTI

Target notizia: docenti con diploma magistrale e ricorso attivo per l'immissione in GaE

E' stata pubblicata in data odierna, 20 dicembre 2017, la decisione del Consiglio di Stato in Adunanza Plenaria n.11 avente ad oggetto l’inserimento nelle graduatorie ad esaurimento dei docenti che hanno conseguito prima dell’anno accademico 2000/2001 il diploma magistrale. Il Giudice Amministrativo ha ritenuto non fondato il diritto dei ricorrenti respingendo le domande proposte per l’inserimento nelle graduatorie ad esaurimento. Per ciò che riguarda tutti coloro che hanno avuto ad oggi, tramite i ricorsi patrocinati dalla Cisl Scuola, un provvedimento giudiziale di accoglimento cautelare e siano titolari di contratti di lavoro, la decisione presa dalla Plenaria influenzerà l'esito del contenzioso pendente producendo effetti solo dopo le sentenze di merito relative agli specifici ricorsi. Pertanto ci teniamo a precisare che, finché non ci saranno le sentenze di merito dei singoli ricorsi, i contratti stipulati con riserva restano in vigore e validi e, nel frattempo, valuteremo tutte le possibili azioni di tutela per il personale coinvolto.

COMUNICATO DELLA SEGRETERIA

Prof. Federico De Martino

CISL SCUOLA ALESSANDRIA-ASTI