Questa settimana è stata sottoscritta l'ipotesi di CCNI sulle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie per l'a.s. 2015/16.

Ricordiamo i termini che saranno previsti per la presentazione delle domande dopo la sottoscrizione definitiva del contratto, che interverrà a seguito della conclusione dell'iter di certificazione:
- entro il 15 giugno per la scuola dell’infanzia e primaria, con le procedure POLIS
- entro il 15 luglio per la scuola secondaria, con le procedure POLIS
- stesso termine del 15 luglio, ma in formato cartaceo per i docenti di religione cattolica e per il personale educativo
- entro il 10 agosto per il personale ATA, utilizzando il formato cartaceo

Di seguito proponiamo in estrema sintesi le lievi modifiche apportate al testo, fatti salvi i necessari adeguamenti di riferimenti normativi e anno scolastico:

Articolo 1
- al comma 12: Inserita la clausola di salvaguardia che consentirà la riapertura del confronto, anche su richiesta di un solo soggetto firmatario, a seguito di disposizioni del disegno di legge sulla Buona scuola che abbiano incidenza sulle materie disciplinate dal CCNI.
- evidenziamo che nello stesso articolo è stato eliminato il richiamo agli accordi sottoscritti nel 2009 e nel 2012 con riferimento agli eventi sismici. Eventuali disposizioni particolari per le utilizzazioni nelle zone terremotate dell'Abruzzo e delle province di Bologna, Modena, Ferrara, Reggio Emilia, Mantova e Rovigo potranno essere introdotte in sede di contrattazione decentrata regionale. Al riguardo è stato integrato il comma 3 dell'art. 3.

Unificazione delle aree di sostegno nella scuola secondaria di secondo grado
Il testo è stato aggiornato, all'art. 3, comma 1 e all'art. 5, comma 11 con le disposizioni già introdotte al riguardo con la sequenza contrattuale del 22/7/2014

Licei musicali e coreutici - art. 6 bis
Al comma 8 è stato chiarito che i docenti della classe di concorso 77/A possono presentare domanda di utilizzazione per l'insegnamento di esecuzione e interpretazione solo per le stesse specialità strumentali per le quali hanno maturato i tre anni di servizio come titolari. Sono counque fatte salve le conferme dei docenti già utilizzati.
Al comma 9 per storia della musica il chiarimento introdotto fa salve le conferme prioritarie dei docenti già impiegati nelle sperimentazioni di ordinamento negli aa.ss. 2009/2010 e precedenti, rispetto al possesso dei nuovi titoli di studio richiesti per l'accesso all'insegnamento dall'allegato E e dallo stesso comma. 

Come da comunicato cisl scuola nazionale.

PROF. FEDERICO DE MARTINO
 
CISL SCUOLA ALESSANDRIA-ASTI